Nata nel 1988, su iniziativa del Gruppo Fiat, Elasis è una società consortile per azioni, che si distingue fra le principali compagini di ricerca private in Europa. Leader nell’advanced engineering, si propone come risorsa di sviluppo per il potenziale umano e tecnologico dell’Italia e del Mediterraneo.

 

Il core business dell’azienda è relativo ad attività di ricerca, sviluppo e sperimentazione di prodotti e processi finalizzati alle aree di appartenenza delle società consorziate. Elasis opera quindi al servizio dell’innovazione dei settori: automobile, veicoli industriali, macchine movimento terra, macchine agricole, motopropulsori, componentistica e tecnologie di produzione.

 

Partendo dalla ricerca industriale, Elasis sviluppa tutte le fasi dell’ingegneria di prodotto e di processo: dagli studi di fattibilità tecnico-economica, alla progettazione, all’industrializzazione, all’analisi dell’impatto dei sistemi finiti sull’ambiente e sul territorio.

 

Per Elasis lavorano in modo diretto circa 1.200 ricercatori e tecnici, con una età media di poco superiore ai 35 anni, in tre sedi dislocate: Elasis R&D (Pomigliano d’Arco - NA), Elasis P&PD (Orbassano - TO), Elasis – Centro di Lecce.

 

immagine_4_0.pngNel corso del 2010 Elasis ha proseguito nell’impegno strategico di allungare la catena del valore del sistema ricerca/innovazione e nello sviluppo sul territorio. Nell’ambito di questa attività ha partecipato a consorzi con Università e Istituti privati sui temi della ricerca e della formazione di base, continuando nelle tradizionali attività di studio del sistema mobilità e del suo impatto ambientale. Ha, inoltre, favorito l’integrazione delle competenze presenti nel sistema territoriale delle piccole e medie imprese promuovendo l’aggregazione verso progetti diampio respiro, in collaborazione con l’Unione degli Industriali di Napoli, Confindustria Campania e le Camere di Commercio del Mezzogiorno.

 

Elasis, in particolare, svolge un ruolo di primo piano per la competitività del settore industriale della Regione Campania. In quanto polo di eccellenza tecnologica, essa si pone come volano di sviluppo per l’intera Regione, promuovendo progetti di ricerca mirati e iniziative industriali che vedono il coinvolgimento di altri partner presenti sul territorio. In tal modo Elasis sostiene e diffonde la cultura dell’innovazione e al tempo stesso determina un incremento del livello economico e sociale locale.

 

A testimonianza delle competenze raggiunte, Elasis nel 2010, insieme al Centro Ricerche Fiat, ha ottenuto il “Premio Nazionale per l’Innovazione”, riconoscimento assegnato dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, istituito dalla Presidenza del Consiglio su mandato del Presidente della Repubblica, il cui obiettivo è quello di valorizzare e sostenere le migliori capacità innovative e creative di aziende, università, amministrazioni, enti o singoli ideatori, al fine di favorire la crescita della cultura dell’innovazione nel Paese.

 

Come indicato in precedenza, Elasis ha di recente trasferito le proprie funzioni tecniche ai settori che già ne coordinavano in modo funzionale le attività di progettazione avanzata e sviluppo mantenendo la gestione del comprensorio di Pomigliano che continuerà ad ospitare le risorse e i laboratori ceduti ai settori.

 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet www.elasis.it.

 

I risultati più significativi e le attività principali del 2010 sono stati:

  • Metodologie innovative di prodotto e processo. Elasis ha proseguito con la definizione di nuove metodologie per lo sviluppo del prodotto/processo per i settori del Gruppo Fiat, finalizzate alla riduzione del “time to market” e alla qualità del prodotto finale. Nel corso dell’anno, Elasis ha lavorato per migliorare il realismo dei modelli virtuali relativi agli esterni e interni delle nuove vetture. In particolare sono state realizzate attività di simulazione realistica giochi e profili (plancia e pannelli porta) per nuova Lancia Ypsilon e nuova Fiat Panda. Per gli stessi modelli è stata eseguitaun’analisi virtuale “Squeak and Rattle” (scricchiolii e battiti). Per quanto riguarda le metodologie di manufacturing, nel 2010 è proseguito il progetto a finanziamento pubblico di “logistica integrata” relativo all’ergonomia di processo. Tale progetto, svolto in collaborazione con lo stabilimento FGA di Cassino, l’Università di Cassino ed il C.R.F., ha condotto allo sviluppo di metodologie innovative per l’analisi ergonomica del posto di lavoro, con interessanti applicazioni di strumenti di “motion capture” presso gli stabilimenti di produzione. Sono state inoltre eseguite attività di simulazione di flussi logistici ed applicazioni di “Augmented Reality”, finalizzate alla gestione integrata delle problematiche inerentile linee di produzione, il loro approvvigionamento e le postazioni di lavoro. Infine si è lavorato allo sviluppo e al consolidamento di nuove metodologie di analisi virtuale inerenti la simulazione dei processi di fabbricazione simulazioni del processo di graffatura, previsione a calcolo delle difettosità estetiche da stampaggio,simulazione della fase di raffreddamento nel processo di “injection molding”).
  • Attività di ricerca sul veicolo. Elasis nel corso del 2010 è stata impegnata nei progetti della nuova LanciaYpsilon, della nuova Fiat Panda e, in ambito Ferrari, delle vetture 599 GTO e 458 Spider. In collaborazione con FGA, Elasis ha proseguito lo sviluppo della nuova Lancia Ypsilon: il contributo di Elasis è consistito nello sviluppo della scocca, delle finizioni, dei sistemi elettrici ed elettronici, dei sistemi motore e delle prestazioni della vettura. Grazie all’impiego intensivo delle più avanzate tecniche di simulazione a calcolo e privilegiando le verifiche virtuali rispetto a quelle su prototipi fisici è stato possibile deliberare il progetto in tempi rapidi. La vettura sarà industrializzata presso lo stabilimento di Tychy (Fiat Auto Poland). Nell’ambito dello sviluppo della nuova Fiat Panda, Elasis è stata impegnata in tutte le fasi di progettazione della vettura oltrechè nella sperimentazione virtuale e fisica. Parallelamente Elasis ha curato l’attività di body integration, di packaging e le verifiche di progetto in termini di sicurezza, funzionalità, affidabilità, montabilità, assistibilità, estetica, costi. Per Ferrari, Elasis ha ultimato le attività per lo sviluppo del modello 599 GTO. In particolare, Elasis è stata coinvolta nelle attività di modifica di scocca e finizioni, sviluppando soluzioni per alleggerire la vettura sia con materiali innovativi (carbonio, compositi) che con ottimizzazione spessori, e supportando il Team Ferrari fino all’avvio produttivo. Inoltre Elasis è stata impegnata anche nello sviluppo della Ferrari 458 Spider. Oltre alla progettazione della scocca, delle finizioni interne ed esterne, Elasis ha svolto le attività di distinta base, calcoli strutturali, packaging, e validazioni virtuali. Tali attività hanno portato alla realizzazione dei primi prototipi e successivamente al rilascio delle matematiche per la delibera degli attrezzamenti definitivi.
    Da segnalare, infine, per Maserati la partecipazione allo sviluppo dei due modelli la M156 (nuova Quattroporte)e la M157 (nuovo modello di segmento E). Nell’ambito delle attività di ricerca e sviluppo relative alla sicurezza stradale, Elasis, insieme a FGA (Centro Sicurezza), ha proseguito le attività del progetto Europeo CASPER (Child Advanced Safety Project for European Roads) per il miglioramento dei sistemi di ritenuta bambini, attraverso lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi dispositivi innovativi.
  • Sistemi di controllo elettronici. Sono proseguite le attività di sviluppo e aggiornamento delle Metodologie ECAx per la progettazione e la simulazione di schemi elettrici e cablaggi per il Gruppo Fiat e Chrysler. Il nuovo flusso di disegnazione degli schemi elettrici è stato utilizzato per la prima volta per progettare gli impianti elettrici della futura Fiat Panda, dei nuovi veicoli della piattaforma L0 e della Maserati Granturismo FL. È stata eseguita la delibera virtuale dell’impianto elettrico della futura Panda. Gli strumenti commerciali scelti per la progettazione sono stati adeguati al nuovo flusso di disegnazione e simulazione dell’impianto elettrico. Per CNH, nell’ambito del progetto di ricerca “Metodologie model based per lo sviluppo del Software dei sistemi embedded per macchine agricole”, Elasis ha sviluppato il software delle centraline delle due macchine agricole Large Square Baler K42 e Round Baler K49, e contribuito allo sviluppo del software per la nuova centralina universale UCM per i trattori. L’attività è stata eseguita secondo la metodologia Model Based, precedentemente sviluppata in ambito automotive, e ha condotto ai test funzionali e di regressione in laboratorio sui simulatori HIL (Hardware In the Loop) del trattore e dei baler. La centralina UCM equipaggia trattori con lanci commerciali da fine 2010.
  • Motori e cambi. Le attività di engineering, nell’ambito dei progetti di sviluppo di FPT Powertrain Technologies sono state caratterizzate da progetti di grande rilievo, come ad esempio i motori TwinAir e MultiAir, nonché il cambio C635 TCT (doppia frizione a secco). In particolare, nel corso del 2010 è terminata la fase di sviluppo e applicazione della versione Turbo 85 Cv del motore TwinAir sulla Fiat 500 commercializzata a partire da ottobre; è proseguita l’attività di applicazione ai modelli del segmento B/C del motore Fire MultiAir, infine, l’attività relativa ai cambi, si è focalizzata sulla validazione ed applicazione del C635 TCT commercializzato sulla vettura Alfa MiTo con motore Fire MultiAir 135 Cv, mentre è proseguito lo sviluppo dell’applicazione sulla vettura Giulietta sia in versione benzina sia diesel.
  • ICT per lo sviluppo del prodotto/processo. Nel 2010 Elasis ha consolidato la propria capacità nella simulazione virtuale del prodotto e del processo produttivo attraverso un utilizzo spinto delle tecnologie, metodologie e strumenti ICT per la modellazione del prodotto, della fabbrica e delle prestazioni del veicolo. Elasis ha fornito nel corso dell’anno un contributo significativo alle iniziative legate al Virtual Product Development di CNH, FPT Powertrain Technologies ed Iveco, in particolare nell’analisi dei processi e nella standardizzazione delle soluzioni ICT, in ottica di innovazione e competitività del business. A dimostrazione di ciò, in ambito Technical Training sono state sviluppate metodologie basate sul Digital Mock-Up ottenendo un miglior trasferimento di informazioni alla rete assistenziale con incremento di competenza ed efficienza. Infine, per garantire una forte interattività con gli ambienti virtuali, Elasis ha proseguito l’attività di ricerca sull’applicazione della visualizzazione avanzata e dell’integrazione dei dispositivi hardware basati su sistemi ottici e inerziali. L’utilizzo di questi strumenti è fondamentale per garantire la massima efficacia nelle attività di Innovazione e Ricerca per quanto riguarda l’analisi ergonomica relativa sia alle posture di guida sia quelle di fabbrica.
© 2011 FIAT S.p.A - P.IVA 00469580013