Azionisti

LA COMUNICAZIONE FINANZIARIA

Fiat persegue costantemente l’obiettivo di accrescere la fiducia dei suoi clienti e investitori attraverso una gestione trasparente e responsabile delle sue attività, incrementando, così, il valore dell’impresa su base sostenibile.

 

Fiat mantiene un dialogo costante con i suoi Azionisti, Investitori e Analisti attraverso un’attiva politica di comunicazione svolta dalla funzione Investor Relations che garantisce un contatto informativo continuo della Società con i mercati finanziari con l’obiettivo di mantenere e migliorare la fiducia degli investitori e il loro livello di comprensione dei fenomeni aziendali.

 

Nel corso dell’anno il team di Investor Relations svolge la propria attività tramite rapporti costanti con il mercato finanziario e organizza, inoltre, incontri formali (a mezzo conference call o presentazioni dal vivo) sia in occasione della pubblicazione trimestrale dei risultati sia di eventi che richiedano comunicazione diretta al mercato, avvalendosi anche del sito Internet (www.fiatspa.com) per diffondere contemporaneamente al pubblico quanto viene presentato e discusso in tali occasioni. Fiat propone altresì partecipazioni a conferenze di settore o incontri e “non-deal roadshow” che interessano le principali piazze finanziarie per garantire una relazione diretta con il top management.

 

Il più importante evento del 2010 - il Fiat Investor Day - si è tenuto a Torino presso il Lingotto dove il 21 aprile il l’Amministratore Delegato e i responsabili di tutti i business hanno esposto a un’ampia platea di analisti e investitori presenti in sala o partecipanti tramite webcast il piano strategico per il periodo 2010-2014.

 

Le attività di Investor Relations si sono particolarmente intensificate nella seconda parte dell’anno, periodo in cui il top management ha svolto due importanti “non-deal roadshow” che hanno interessato le piazze finanziarie europee di Milano e Londra e nordamericane di New York e Boston, per dare maggiori opportunità di approfondimento sull’andamento gestionale e sulle strategie dei propri business per il prossimo quinquennio, nonché illustrare i contenuti dell’operazione di Scissione parziale proporzionale di Fiat S.p.A. che ha dato origine, a partire dal 1° gennaio 2011, alla separazione del business dei Capital Goods con conseguente creazione di due Gruppi autonomi: Fiat e Fiat Industrial.

 

Alla sezione Investor Relations del sito istituzionale www.fiatspa.com, che all’inizio dell’anno corrente è stato oggetto di profonda revisione grafica e di significativi aggiornamenti di contenuto e approfondimenti, sono disponibili i dati economico-finanziari, le presentazioni istituzionali e le pubblicazioni periodiche, i comunicati ufficiali e gli aggiornamenti in tempo reale sul titolo.



Per gli azionisti sono inoltre disponibili i seguenti contatti:

 

Per gli azionisti:
Numero verde per l’Italia: 800-804027
E-mail: serviziotitoli@fiatspa.com
investor.relations@fiatspa.com

Per i titolari di ADR:
Numero verde per USA e Canada: 800 749 1873
Fuori Usa e Canada: +1 (718) 921 8137
Website: www.adr.db.com

 

 

 

 

 

ANDAMENTO DEL TITOLO FIAT RISPETTO ALL’INDICE FTSE ITALIA ALL SHARE E ALL’EUROSTOXX DALL’INIZIO DEL 2009 (1/1/09=100) E QUANTITÀ TRATTATE MENSILMENTE (milioni di azioni ordinarie)

ANDAMENTO DEL TITOLO FIAT RISPETTO ALL’INDICE FTSE ITALIA ALL SHARE E ALL’EUROSTOXX DALL’INIZIO DEL 2009 (1/1/09=100) E QUANTITÀ TRATTATE MENSILMENTE (milioni di azioni ordinarie)

Dopo la crisi e le incertezze nel mercato dello scorso anno, il 2010 è stato un buon anno per i mercati azionari, ma con forti distinguo al loro interno. Molto bene gli Stati Uniti (Dow Jones circa +11%): nonostante i vari problemi di bilancio pubblico e sostenibilità del sistema finanziario, le grandi società americane sono tornate a consuntivare buoni profitti. Buona performance anche in Asia e in generale nei paesi emergenti, nonostante andamenti in controtendenza per alcune piazze asiatiche (Shanghai -14%, Tokyo -3%). Dei tre grandi blocchi, quindi, il peggiore è ancora una volta l’Europa, frenata sia dai timori sulla tenuta dei titoli pubblici di alcuni paesi periferici, sia da una ripresa più lenta che altrove. Anche in Europa però ci sono forti differenze: Francoforte ha guadagnato circa il 16%, mentre cali a doppia cifra sono stati registrati sia dal FTSE Italia (performance negativa di circa 13%) sia dalla borsa di Madrid (circa -17%), con Parigi che ha segnato una discesa più contenuta (circa -3%). In questo contesto il titolo Fiat ha concluso l’anno in crescita del 50,5% rispetto alla chiusura del 2009, registrando una performance migliore rispetto all’indice europeo di riferimento DJ Eurostoxx Automotive (+42,8%).

MAGGIORI AZIONISTI

 

Il numero di azioni ordinarie è di 1.092.247.485. I detentori di azioni ordinarie

in misura superiore al 2% alla data odierna risultano essere:

 

Numero Azioni Ordinarie: 1.092.247.485
 Exor S.p.A. (*)    30,5% 
 Capital Research & Management Company    5,2% 
 BlackRock Investment Management (UK) Limited    3,1% 
 Griffin John (tramite i fondi Blue Ridge Capital)    2,4% 
 FMR LLC   2,2% 
 Altri Investitori Istituzionali UE    20,6% 
 Altri Investitori Istituzionali extra UE    8,0% 
 Altri azionisti    24,5% 
(*) Oltre al 3,5% di azioni proprie detenute da Fiat S.p.A.

Principali dati per azione
(in euro)  2010   2009   2008   2007 
 Risultato base per azione
 ordinaria e privilegiata   
 0,410   (0,677)   1,290   1,537 
 Risultato base per azione di risparmio    0,565   (0,677)   1,445   1,692 
 Risultato diluito per azione
 ordinaria e privilegiata  
 0,409   (0,677)   1,285   1,526 
 Risultato diluito per azione di risparmio    0,564   (0,677)   1,440   1,681 

Grafico azionisti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prezzo di riferimento per azione (*) Per azione al:
(in euro)30.12.1031.12.0931.12.0828.12.0729.12.06
Azioni Ordinarie15,43010,2504,59017,69514,468
Azioni Privilegiate11,1706,0002,44014,64012,119
Azioni di Risparmio11,0906,2953,03514,65513,880
(Fonte Reuters) (*) Pari al prezzo di asta di chiusura.

 

QUOTAZIONI MENSILI MINIME E MASSIME NEL 2010

QUOTAZIONI MENSILI MINIME E MASSIME NEL 2010

 

 

© 2011 FIAT S.p.A - P.IVA 00469580013