Situazione economico-finanziaria del Gruppo - Attività industriali e di servizi finanziari

Attività Industriali e di Servizi Finanziari: andamento nell’esercizio 2010

Nei seguenti prospetti di analisi del conto economico, della situazione patrimoniale e dei flussi finanziari, sono fornite informazioni in merito alla contribuzione ai valori consolidati delle Attività Industriali e dei Servizi Finanziari. Questi ultimi includono, per le Continuing Operation, le società che svolgono le attività di finanziamento a terzi, leasing e noleggio di Fiat Group Automobiles e Ferrari, e, per le Discontinued Operation, quelle facenti capo ai settori CNH – Case New Holland e Iveco.

Si ricorda che le attività di Servizi Finanziari delle Continuing e Discontinued Operation includono rispettivamente, la valutazione secondo il metodo del patrimonio netto del gruppo FGA Capital, joint venture tra Fiat Group Automobiles e Crédit Agricole, e di Iveco Finance Holdings Limited, joint venture tra Iveco e Barclays.

 

Principali criteri applicati

La segmentazione tra Attività Industriali e Servizi Finanziari è stata ottenuta elaborando specifici sub-consolidati, in funzione dell’attività caratteristica svolta da ciascuna società del Gruppo.

Le partecipazioni detenute da società appartenenti ad un segmento in società incluse in un altro segmento sono state valutate secondo il metodo del patrimonio netto. Nel conto economico, per non inficiare il risultato netto che qui si vuole rappresentare, l’effetto di tale valutazione è stato evidenziato in un’apposita linea Risultato partecipazioni intersegment.

Le Holding di partecipazioni (Fiat S.p.A., Fiat Partecipazioni S.p.A. per le Continuing Operation, Fiat Industrial S.p.A. e Fiat Netherlands Holding N.V. per le Discontinued Operation) sono state classificate tra le Attività Industriali.

Nel sub-consolidato delle Attività Industriali sono state incluse anche le società che svolgono attività di tesoreria centralizzata, ovvero che provvedono al reperimento delle risorse finanziarie sul mercato e al finanziamento delle società del Gruppo, senza peraltro svolgere attività di finanziamento a terzi.

 

 Andamento economico per Attività

 

 


Gruppo Fiat ante Scissione
 20102009
(in milioni di euro) 
 Consolidato   Attività
 Industriali 
 Servizi
Finanziari
 Consolidato   Attività
 Industriali 
 Servizi
Finanziari
Ricavi netti   56.258   54.969   1.649   50.102   48.917   1.467 
Costo del venduto 
 47.738   46.798   1.300   43.261   42.404   1.139 
Spese generali, amministrative e di vendita    4.742   4.572   170   4.296   4.133   163 
Costi di ricerca e sviluppo    1.431   1.431   -   1.398   1.398   - 
Altri proventi (oneri)    (143)   (152)   9   (89)   (92)   3 
UTILE/(PERDITA) DELLA GESTIONE ORDINARIA    2.204   2.016   188   1.058   890   168 
Plusvalenze (minusvalenze) da cessione partecipazioni
 15   15   -   4   4   - 
Oneri di ristrutturazione    176   176   -   312   310   2 
Altri proventi (oneri) atipici    (34)   (34)   -   (391)   (412)   21 
UTILE/(PERDITA) OPERATIVA    2.009   1.821   188   359   172   187 
Proventi (oneri) finanziari    (905)   (905)   -   (753)   (753)   - 
Risultato partecipazioni (*) 
 178   117   61   27   (6)   33 
UTILE/(PERDITA) PRIMA DELLE IMPOSTE    1.282   1.033   249   (367)   (587)   220 
Imposte   682   610   72   481   435   46 
UTILE/(PERDITA) DELL’ESERCIZIO    600   423   177   (848)   (1.022)   174 
Risultato partecipazioni intersegment    -   177   5   -   174   (16) 
UTILE/(PERDITA) DELL’ESERCIZIO    600   600   182   (848)   (848)   158 
(*) Include i proventi da partecipazioni e le svalutazioni/rivalutazioni per allineamento partecipazioni non intersegment valutate secondo il metodo del patrimonio netto.

 

Continuing Operation (Gruppo Fiat post Scissione)
 20102009 (**)
(in milioni di euro)ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
Ricavi netti    35.880   35.676   270   32.684   32.531   190 
Costo del venduto 
 30.718   30.604   180   28.252   28.168   121 
Spese generali, amministrative e di vendita    2.956   2.922   34   2.673   2.643   30 
Costi di ricerca e sviluppo    1.013   1.013   -   1.010   1.010   - 
Altri proventi (oneri)    (81)   (90)   9   (13)   (15)   2 
UTILE/(PERDITA) DELLA GESTIONE ORDINARIA    1.112   1.047   65   736   695   41 
Plusvalenze (minusvalenze) da cessione partecipazioni    12   12   -   3   3   - 
Oneri di ristrutturazione    118   118   -   168   169   (1) 
Altri proventi (oneri) atipici    (14)   (14)   -   (193)   (214)   21 
UTILE/(PERDITA) OPERATIVA    992   927   65   378   315   63 
Proventi (oneri) finanziari    (400)   (400)   -   (352)   (352)   - 
Risultato partecipazioni (*) 
 114   41   73   77   25   52 
UTILE/(PERDITA) PRIMA DELLE IMPOSTE    706   568   138   103   (12)   115 
Imposte   484   460   24   448   439   9 
UTILE/(PERDITA) DELLE CONTINUING OPERATION   222   108   114   (345)   (451)   106 
Risultato partecipazioni intersegment 
 -   114   -   -   106   - 
UTILE/(PERDITA) DELLE CONTINUING OPERATION   222   222   114   (345)   (345)   106 
(*) Include i proventi da partecipazioni e le svalutazioni/rivalutazioni per allineamento partecipazioni non intersegment valutate secondo il metodo del patrimonio netto. (**) Ai sensi dell’IFRS 5 i dati 2009 sono stati riclassificati.

 

Discontinued Operation (Gruppo Fiat Industrial)
 20102009(**)
(In Milioni di Euro)ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
Ricavi netti    21.342   20.235   1.379   17.968   16.916   1.280 
Costo del venduto    17.979   17.131   1.120   15.549   14.756   1.021 
Spese generali, amministrative e di vendita    1.793   1.657   136   1.636   1.503   133 
Costi di ricerca e sviluppo    418   418   -   388   388   - 
 Altri proventi (oneri)    (60)   (60)   -   (73)   (74)   1 
UTILE/(PERDITA) DELLA GESTIONE ORDINARIA    1.092   969   123   322   195   127 
Plusvalenze (minusvalenze) da cessione partecipazioni    3   3   -   1   1   - 
Oneri di ristrutturazione    58   58   -   144   141   3 
Altri proventi (oneri) atipici    (20)   (20)   -   (198)   (198)   - 
UTILE/(PERDITA) OPERATIVA    1.017   894   123   (19)   (143)   124 
Proventi (oneri) finanziari    (505)   (505)   -   (401)   (401)   - 
Risultato partecipazioni (*) 
 64   76   (12)   (50)   (31)   (19) 
UTILE/(PERDITA) PRIMA DELLE IMPOSTE    576   465   111   (470)   (575)   105 
Imposte   198   150   48   33   (4)   37 
UTILE/(PERDITA) DELLE DISCONTINUED OPERATION   378   315   63   (503)   (571)   68 
Risultato partecipazioni intersegment    -   63   5   -   68   (16) 
UTILE/(PERDITA) DELLE DISCONTINUED OPERATION   378   378   68   (503)   (503)   52 
(*) Include i proventi da partecipazioni e le svalutazioni/rivalutazioni per allineamento partecipazioni non intersegment valutate secondo il metodo del patrimonio netto. (**) Ai sensi dell’IFRS 5 i dati 2009 sono stati riclassificati.
 

 

Attività Industriali 

Nel 2010 i Ricavi netti delle Attività Industriali del Gruppo Fiat sono stati pari a circa 55 miliardi di euro, in crescita del 12,4% rispetto all’anno precedente, caratterizzato da condizioni di mercato particolarmente deboli.
Le Attività Industriali di Fiat post Scissione hanno realizzato ricavi pari a 35,7 miliardi di euro in aumento del 9,7% rispetto al 2009. In crescita i ricavi sia del business delle Automobili (+6,1%) dove il favorevole andamento dei cambi e il buon andamento delle vendite di veicoli commerciali leggeri ha più che compensato il calo registrato da FGA nelle vendite di autovetture in Europa, sia dei Componenti e dei Sistemi di Produzione (+23,6%), grazie alla maggiore domanda.
Le Attività Industriali di Fiat Industrial hanno beneficiato appieno dei significativi recuperi dei volumi in tutti i business: i ricavi sono stati pari a 20,2 miliardi di euro, in crescita del 19,6%. In particolare per CNH l’incremento è stato pari al 19,1% (+13,3% in dollari), per Iveco è stato pari al 15,9%, mentre per FPT Industrial è stato pari al 52,8%. 


L’Utile della gestione ordinaria delle Attività Industriali del Gruppo Fiat è stato pari a 2.016 milioni di euro, in miglioramento di 1.126 milioni di euro rispetto agli 890 milioni di euro del 2009.
L’utile della gestione ordinaria di Fiat post Scissione è migliorato di 352 milioni di euro, attestandosi a 1.047 milioni di euro, mentre quello di Fiat Industrial è stato pari a 969 milioni di euro (+774 milioni di euro rispetto al 2009).
Il generale miglioramento è attribuibile ai maggiori volumi (con la sola eccezione delle vetture di FGA), al miglior mix prodotto e alla costante attenzione al contenimento dei costi e alle efficienze industriali. 


Le Attività Industriali del Gruppo Fiat hanno rilevato nel 2010 un Utile operativo di 1.821 milioni di euro, rispetto ai 172 milioni di euro del 2009. La differenza è attribuibile al maggior utile della gestione ordinaria (+ 1.126 milioni di euro) ed ai minori oneri atipici netti per 523 milioni di euro.
Fiat post Scissione ha realizzato un Utile operativo pari a 927 milioni di euro (+612 milioni di euro, dei quali 352 milioni di euro grazie al maggior utile della gestione ordinaria) mentre Fiat Industrial è passata dalla perdita operativa di 143 milioni di euro del 2009 ad un utile operativo pari a 894 milioni di euro nel 2010, principalmente per la crescita dell’utile della gestione ordinaria. 


Servizi Finanziari


Nel 2010 i Servizi Finanziari del Gruppo Fiat hanno realizzato Ricavi netti per complessivi 1.649 milioni di euro, in crescita del 12,4% rispetto a quelli del 2009. 

(in milioni di euro)    2010   2009   Var. % 
Fiat Group Automobiles    242   168   44,0 
Ferrari   28   22   27,3 
Totale delle Continuing Operation    270   190   42,1 
Macchine per l’Agricoltura e le Costruzioni (CNH – Case New Holland)    1.220   1.129   8,1 
Veicoli Industriali (Iveco)    159   151   5,3 
Totale delle Discontinued Operation    1.379   1.280   7,7 
Elisioni   -   (3)   - 
Totale Gruppo Fiat    1.649   1.467   12,4 

I ricavi dei Servizi Finanziari di Fiat post Scissione sono aumentati del 42,1% attestandosi a 270 milioni di euro; l’incremento è principalmente attribuibile ai Servizi Finanziari di FGA, i cui ricavi, pari a 242 milioni di euro, sono cresciuti del 44% rispetto ai 168 milioni di euro del 2009 (+38% a parità di perimetro e a cambi costanti), principalmente per effetto della crescita dei livelli di attività nei paesi extraeuropei.

 

I Servizi Finanziari di Fiat Industrial hanno realizzato ricavi netti pari a 1.379 milioni di euro (+ 7,7% rispetto al 2009); in particolare:

  • il settore Macchine per l’Agricoltura e le Costruzioni ha registrato nel 2010 ricavi per 1.220 milioni di euro, in crescita dell’8,1% (+2,7% se espressi in dollari)rispetto al 2009 per effetto della crescita del portafoglio conseguente ai maggiori volumi di vendita nel comparto delle macchine agricole e in quello dellemacchine per le costruzioni, cui si è aggiunto il positivo effetto della variazione dei cambi di conversione.
  • Iveco ha realizzato ricavi netti per 159 milioni di euro, in crescita del 5,3% rispetto ai 151 milioni di euro del 2009. Tale incremento è dovuto principalmente ai maggiori ricavi sull’attività di re-marketing di veicoli usati.

 

L’Utile della gestione ordinaria dei Servizi Finanziari del Gruppo Fiat nel 2010 è stato pari a 188 milioni di euro, in miglioramento di 20 milioni di euro rispetto al 2009.

(in milioni di euro)    2010   2009   Variaz. 
Fiat Group Automobiles    56   35   21 
Ferrari   9   6   3 
Totale delleContinuing Operation    65   41   24 
Macchine per l’Agricoltura e le Costruzioni (CNH – Case New Holland)    155   153   2 
Veicoli Industriali (Iveco)    (32)   (26)   -6 
Totale delle Discontinued Operation    123   127   -4 
Totale Gruppo Fiat    188   168   20 

I Servizi Finanziari di Fiat post Scissione hanno registrato un utile della gestione ordinaria di 65 milioni di euro rispetto ai 41 milioni di euro del 2009. Il miglioramento è quasi totalmente attribuibile a Fiat Group Automobiles, il cui risultato, pari a 56 milioni di euro, è cresciuto di 21 milioni di euro rispetto al 2009 (+14 milioni di euro a parità di perimetro e a cambi costanti), grazie principalmente ai maggiori volumi di finanziamento e ai maggiori margini finanziari di tutte le società.

 

Nel 2010 i Servizi Finanziari di Fiat Industrial hanno realizzato un utile della gestione ordinaria pari a 123 milioni di euro, sostanzialmente allineato (-4 milioni di euro) a quello del 2009. In particolare:

  • il risultato della gestione ordinaria di CNH - Case New Holland è stato positivo per 155 milioni di euro, in linea con quello del 2009 pari a 153 milioni di euro.
    Nel corso del 2010 i maggiori accantonamenti per rischi sul portafoglio sono stati più che compensati dai maggiori margini finanziari e dal contenimento dellespese generali ed amministrative. Queste ultime sono state mantenute a livello di quelle 2009, nonostante la crescita dei volumi di attività.
  • Il risultato della gestione ordinaria dei Servizi Finanziari di Iveco nel 2010 è negativo per 32 milioni di euro rispetto a quello negativo per 26 milioni di euro del 2009. Il peggioramento è attribuibile sia alla generale contrazione dei volumi gestiti, sia ai maggiori accantonamenti per rischi sul portafoglio. Entrambi i fenomeni hanno riguardato i Paesi dell’Est Europa ed il business del noleggio a medio e lungo termine in Spagna.

 

 

Situazione patrimoniale-finanziaria per Attività
 Al 31.12.2010Al 31.12.2009
(in milioni di euro)ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
Attività immateriali    4.350   4.345   5   7.199   7.103   96 
Immobili, impianti e macchinari    9.601   9.598   3   12.945   12.939   6 
Partecipazioni e altre attività finanziarie    1.653   2.086   733   2.159   3.968   944 
Beni concessi in leasing operativo    -   -   -   457   7   450 
Attività per piani a benefici definiti    20   19   1   144   140   4 
Imposte anticipate    1.678   1.617   61   2.580   2.433   147 
Totale Attività non correnti    17.302   17.665   803   25.484   26.590   1.647 
Rimanenze nette    4.443   4.438   5   8.748   8.614   134 
Crediti commerciali    2.259   2.255   5   3.649   3.590   121 
Crediti da attività di finanziamento 
 2.866   1.719   2.949   12.695   5.506   13.368 
Crediti finanziari verso Discontinued Operation   5.626   5.621   5   -   -   - 
Crediti per imposte correnti    353   351   6   674   650   24 
Altre attività correnti    1.528   1.514   21   2.778   2.514   296 
Attività finanziarie correnti:    735   697   39   899   827   76 
Partecipazioni correnti    34   34   -   46   46   - 
Titoli correnti 
 185   147   38   217   164   53 
Altre attività finanziarie    516   516   1   636   617   23 
Disponibilità e mezzi equivalenti    11.967   11.705   262   12.226   10.819   1.407 
Totale Attività correnti    29.777   28.300   3.292   41.669   32.520   15.426 
Attività destinate alla vendita e Discontinued Operation    34.854(1)
 24.423(1)
 14.539   82   79   10 
Elisione dei crediti e debiti finanziari verso Discontinued Operation    (8.491)   (8.483)  -
-
-
-
TOTALE ATTIVO    73.442   61.905   18.626   67.235   59.189   17.083 
Totale Attivo al netto delle operazioni di cessione di crediti    64.588   61.520   10.152   60.149   58.725   10.428 
Patrimonio netto    12.461   12.461   2.733   11.115   11.115   2.756 
Fondi rischi e oneri:    4.924   4.857   67   8.432   8.333   99 
Benefici ai dipendenti    1.704   1.700   4   3.447   3.431   16 
Altri fondi   3.220   3.157   63   4.985   4.902   83 
Debiti finanziari:    20.804   19.843   2.763   28.527   20.898   13.812 
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti    533   280   258   7.086   464   6.655 
Debiti finanziari verso Discontinued Operation   2.865   2.862   3   -   -   - 
Altri debiti finanziari    17.406   16.701   2.502   21.441   20.434   7.157 
Altre passività finanziarie    255   254   2   464   420   48 
Debiti commerciali    9.345   9.332   17   12.295   12.253   108 
Debiti per imposte correnti    181   170   18   377   347   32 
Imposte differite passive    135   130   5   152   148   4 
Altre passività correnti    3.908   3.855   56   5.865   5.675   216 
Passività destinate alla vendita e Discontinued Operation    29.920   19.486   12.973   8   -   8 
Elisione dei crediti e debiti finanziari verso Discontinued Operation    (8.491)   (8.483)   (8)   -   -   - 
TOTALE PASSIVO    73.442   61.905   18.626   67.235   59.189   17.083 
Totale Passivo al netto delle operazioni di cessione di crediti    64.588   61.520   10.152   60.149   58.725   10.428 
(1) Di cui 68 milioni di euro relativi alle Attività destinate alla vendita delle Continuing Operation.

 

Attività e passività destinate alla vendita e Discontinued Operation per Attività

Al 31 dicembre 2010 la voce è così composta:

(in milioni di euro)   Totale
Discontinued Operation
Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Attività immateriali    3.567   3.466   101 
Immobili, impianti e macchinari    3.856   3.852   4 
Partecipazioni e altre attività finanziarie    737   2.076   227 
Beni concessi in leasing operativo    492   22   470 
Attività per piani a benefici definiti    166   161   5 
Imposte anticipate    1.211   1.115   96 
Totale Attività non correnti    10.029   10.692   903 
Rimanenze nette    3.898   3.801   97 
Crediti commerciali    1.791   1.763   113 
Crediti da attività di finanziamento    10.908   1.841   11.501 
Crediti finanziari verso Continuing Operation   2.865   2.541   324 
Crediti per imposte correnti    552   414   140 
Altre attività correnti    934   724   231 
Attività finanziarie correnti:    112   70   42 
Partecipazioni correnti    -   -   - 
Titoli correnti    24   -   24 
Altre attività finanziarie    88   70   18 
Disponibilità e mezzi equivalenti    3.686   2.500   1.186 
Totale Attività correnti    24.746   13.654   13.634 
Attività destinate alla vendita    11   9   2 
TOTALE ATTIVITÀ DESTINATE ALLA VENDITA E DISCONTINUED OPERATION    34.786   24.355   14.539 
Fondi rischi e oneri:    4.275   4.241   34 
Benefici ai dipendenti    2.017   2.001   16 
Altri fondi   2.258   2.240   18 
Debiti finanziari:    18.695   8.659   12.470 
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti 
 8.321   105   8.216 
Debiti finanziari verso Continuing Operation   5.626   4.291   1.335 
Altri debiti finanziari    4.748   4.263   2.919 
Altre passività finanziarie    147   126   21 
Debiti commerciali    3.906   3.890   102 
Debiti per imposte correnti    503   371   132 
Imposte differite passive    52   48   4 
Altre passività correnti    2.342   2.151   210 
TOTALE PASSIVITÀ DESTINATE ALLA VENDITA E DISCONTINUED OPERATION    29.920   19.486   12.973 

 

Indebitamento netto per Attività al 31 dicembre 2010

 

Gruppo Fiat ante Scissione
 (in milioni di euro)     Consolidato
Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Debiti finanziari:      (31.008)   (21.678)   (15.233) 
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti      (8.854)   (385)   (8.474) 
Altri debiti finanziari      (22.154)   (21.293)   (6.759) 
Crediti finanziari correnti verso società di Servizi Finanziari a controllo congiunto   (a)  12   12   - 
Crediti finanziari intersegment      -   4.666   1.237 
Debiti finanziari al netto dell’intersegment e dei crediti finanziari correnti verso
società di Servizi Finanziari a controllo congiunto 
   (30.996)   (17.000)   (13.996) 
Altre attività finanziarie   (b)  604   586   19 
Altre passività finanziarie   (b)  (402)   (380)   (23) 
Titoli correnti      209   147   62 
Disponibilità e mezzi equivalenti      15.653   14.205   1.448 
Indebitamento netto del Gruppo Fiat ante Scissione      (14.932)   (2.442)   (12.490) 

Continuing Operation (Gruppo Fiat post Scissione)
 (in milioni di euro)      Consolidato Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Debiti finanziari:      (20.804)  (19.843)  (2.763)
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti      (533)  (280)  (258)
Debiti finanziari verso le Discontinued Operation     (2.865)  (2.862)  (3)
Altri debiti finanziari      (17.406)  (16.701)   (2.502)
Crediti finanziari verso le Discontinued Operation     5.626  5.621  5
Crediti finanziari correnti verso società di Servizi Finanziari a controllo congiunto   (a)  12   12  -
Crediti finanziari intersegment      -   1.554  248
Debiti finanziari al netto dell’intersegment e dei crediti finanziari correnti verso
società di Servizi Finanziari a controllo congiunto 
   (15.166)  (12.656)  (2.510)
Altre attività finanziarie   (b)  516  516  1
Altre passività finanziarie   (b)  (255)  (254)  (2)
Titoli correnti      185  147  38
Disponibilità e mezzi equivalenti      11.967  11.705  262
Indebitamento netto delle Continuing Operation     (2.753)  (542)  (2.211)
(a) Include i crediti finanziari correnti verso la joint venture FGA Capital. (b) Include il fair value degli strumenti finanziari derivati.

 

Discontinued Operation (Gruppo Fiat Industrial)
 (in milioni di euro)     Consolidato
Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Debiti finanziari:      (18.695)  (8.659)  (12.470)
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti 
   (8.321)  (105)  (8.216)
Debiti finanziari verso le Continuing Operation     (5.626)  (4.291)  (1.335)
Altri debiti finanziari      (4.748)  (4.263)  (2.919)
Crediti finanziari verso le Continuing Operation     2.865  2.541  324
Crediti finanziari intersegment      -   1.774  660
Debiti finanziari al netto dell’intersegment e dei crediti finanziari correnti    (15.830)  (4.344)  (11.486)
Altre attività finanziarie    (*)    88  70  18
Altre passività finanziarie    (*)    (147)  (126)  (21)
Titoli correnti      24  -  24
Disponibilità e mezzi equivalenti      3.686  2.500  1.186
Indebitamento netto delle Discontinued Operation     (12.179)  (1.900)  (10.279)
(*) Include il fair value degli strumenti finanziari derivati.

 

Gli schemi dell’indebitamento netto per Attività delle Continuing e delle Discontinued Operation sopra esposti evidenziano i debiti (inclusi nella voce Debiti finanziari) e i crediti finanziari tra il gruppo delle Continuing Operation e il gruppo delle Discontinued Operation. Tali rapporti, in quanto infragruppo, sono stati elisi nella predisposizione dello schema dell’indebitamento netto totale del Gruppo Fiat ante Scissione.

 

Tenuto conto dell’operatività posta in essere dalla tesoreria centralizzata, i Debiti finanziari delle Attività Industriali includono, tra gli altri, i fondi raccolti dalla tesoreria stessa e trasferiti alle società di servizi finanziari a supporto della loro attività (rappresentati nella voce Crediti finanziari intersegment).

 

I Crediti finanziari intersegment delle società di servizi finanziari rappresentano, invece, finanziamenti o anticipazioni a favore di società industriali a fronte di operazioni di cessione di crediti dalle società industriali alle società finanziarie, poste in essere con transazioni che non rispettano i requisiti stabiliti dallo IAS 39 per il riconoscimento della cessione stessa, nonché eventuali temporanee disponibilità liquide depositate sulla tesoreria centralizzata.

 

A fine esercizio, le Disponibilità e mezzi equivalenti del Gruppo Fiat ante Scissione includono 694 milioni di euro (530 milioni di euro a fine 2009) di disponibilità a utilizzo predefinito, riferiti principalmente alle società di Servizi Finanziari e destinati al servizio del debito delle strutture di securitization (rappresentato tra i Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti).

 

Prospetto delle variazioni dell’Indebitamento netto delle Attività Industriali
 20102009
(In Milioni di euro)Gruppo
Fiat ante
Scissione
Continuing
Operation
Discontinued
Operation
Gruppo
Fiat ante
Scissione
Continuing
Operation
Discontinued
Operation
(Indebitamento netto)/Disponibilità nette delle Attività Industriali a inizio esercizio    (4.418)  (3.103)  (1.315)  (5.949)  (4.668)  (1.281)
Effetti della Scissione sulla ripartizione dell’indebitamento   -   2.521  (2.521)  -   -   - 
(Indebitamento netto)/Disponibilità nette post effetti
della Scissione delle Attività Industriali a inizio esercizio
 (4.418)  (582)  (3.836)  (5.949)  (4.668)  (1.281)
Utile/(perdita) dell’esercizio    600  222  378  (848)  (345)  (503)
Ammortamenti (al netto dei veicoli ceduti in buy-back e dati in leasing operativo)    2.846  2.184  662  2.667  2.034  633
Variazione dei fondi per rischi e oneri e altre variazioni    552  201  351  118  150  (32
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio esclusa la variazione del capitale di funzionamento 
 3.998  2.607  1.391  1.937  1.839  98
Variazione del capitale di funzionamento    1.886  893  993  2.564  1.676  888
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio   5.884  3.500  2.384  4.501  3.515  986
Investimenti in immobili, impianti e macchinari e attività immateriali (al netto dei veicoli ceduti in buy-back e dati in leasing operativo)  (3.712)  (2.859)  (871)  (3.382)  (2.682)  (706)
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio al netto degli investimenti    2.172  641  1.513  1.119  833  280
Variazione area di consolidamento e altre variazioni    (76)  (172)  114  525  492  39
Cash flow industriale netto    2.096  469  1.627  1.644  1.325  319
Aumenti di capitale e dividendi    (238)  (545)  307  (20)  235  (255)
Differenze cambi di conversione    118  116  2  (93)  5  (98)
Variazione dell’indebitamento netto delle Attività Industriali   1.976  40  1.936  1.531  1.565  (34)
(Indebitamento netto)/Disponibilità nette delle Attività Industriali a fine esercizio    (2.442)  (542)  (1.900)  (4.418)  (3.103)  (1.315)

 

Nel corso del 2010 l’Indebitamento netto industriale del Gruppo Fiat ante Scissione è diminuito di 1.976 milioni di euro, attestandosi a 2.442 milioni di euro.

 

Le operazioni dell’esercizio hanno generato liquidità per circa 5,9 miliardi di euro, dei quali circa 4 miliardi di euro derivanti dal flusso reddituale (risultato netto più ammortamenti e variazione dei fondi per rischi e oneri e altre variazioni), e circa 1,9 miliardi di euro derivanti dalla diminuzione del capitale di funzionamento attribuibile principalmente alla riduzione degli stock ed alla crescita dei debiti commerciali a seguito dei maggiori volumi di attività. Queste componenti positive hanno più che compensato i fabbisogni per investimenti (pari a 3.712 milioni di euro) e i dividendi pagati.

 

L’indebitamento netto industriale delle Continuing Operation, al netto del trasferimento di debito conseguente alla Scissione, è diminuito nel corso dell’esercizio di 40 milioni di euro, attestandosi a 542 milioni di euro. La liquidità generata dalle operazioni dell’esercizio pari a 3,5 miliardi di euro, derivante per 2,6 miliardi di euro dal flusso reddituale e per 0,9 miliardi di euro dalla diminuzione del capitale di funzionamento, ha più che compensato i fabbisogni per investimenti (2,9 miliardi di euro), per gli aumenti di capitale a favore delle Discontinued Operation e per il pagamento di dividendi.

 

Nel corso del 2010 l’indebitamento netto delle attività industriali delle Discontinued Operation, al netto del trasferimento di debito conseguente alla Scissione, è diminuito di 1,9 miliardi di euro principalmente per effetto delle disponibilità generate dalle operazioni dell’esercizio (pari a circa 2,4 miliardi di euro), cui si sono aggiunti gli aumenti di capitale ricevuti (al netto dei dividenti pagati) per 0,3 miliardi di euro, solo in parte compensate dai fabbisogni per gli investimenti dell’esercizio (pari a circa 0,9 miliardi di euro).

 

Per completezza di informativa, e in continuità con il precedente esercizio, di seguito viene fornito e commentato il Rendiconto finanziario per Attività (Industriali e Servizi Finanziari) relativo al Gruppo Fiat ante Scissione.

 

Rendiconto finanziario del Gruppo Fiat ante Scissione per Attività
    2010  2009
(in milioni di euro) ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
ConsolidatoAttività
Industriali
Servizi
Finanziari
A) DISPONIBILITÀ E MEZZI EQUIVALENTI ALL’INIZIO DELL’ESERCIZIO RIPORTATI IN BILANCIO     12.226   10.819   1.407   3.683   2.604   1.079 
Disponibilità e mezzi equivalenti inclusi tra le Attività destinate alla vendita 
  -   -   -   -   -   - 
B) DISPONIBILITÀ E MEZZI EQUIVALENTI ALL’INIZIO DELL’ESERCIZIO     12.226   10.819   1.407   3.683   2.604   1.079 
C) DISPONIBILITÀ GENERATE (ASSORBITE) DALLE OPERAZIONI DELL’ESERCIZIO:               
Utile/(perdita) dell’esercizio 
  600   600   182   (848)   (848)   158 
Ammortamenti (al netto dei veicoli ceduti in buy-back e dati in leasing operativo)     2.851   2.846   5   2.673   2.667   6 
(Plusvalenze)/minusvalenze da cessione di attività non correnti e altre poste non monetarie   (a) 266   (130)   214   343   8   177 
Dividendi incassati     94   419   5   53   183   15 
Variazione fondi rischi e oneri 
  405   413   (8)   96   171   (75) 
Variazione delle imposte differite     (169)   (172)   3   (179)   (188)   9 
Variazione delle poste da operazioni di buy-back   (b) 44   36   8   (58)   (59)   1 
Variazione delle poste da operazioni di leasing operativo   (c) 26   (14)   40   (41)   3   (44) 
Variazione del capitale di funzionamento     1.993   1.886   107   2.562   2.564   (2) 
TOTALE    6.110   5.884   556   4.601   4.501   245 
D) DISPONIBILITÀ GENERATE (ASSORBITE) DALLE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO:               
Investimenti in:               
Immobili, impianti e macchinari e attività immateriali
(al netto dei veicoli ceduti in buy-back e dati in leasing operativo)    
  (3.718)   (3.712)   (6)   (3.386)   (3.382)   (4) 
Partecipazioni     (288)   (365)   -   (105)   (105)   - 
Realizzo della vendita di attività non correnti (al netto dei veicoli ceduti in buy-back) 
  88   87   1   108   105   3 
Variazione netta dei crediti da attività di finanziamento     (259)   (5)   (254)   882   39   843 
Variazione dei titoli correnti     42   43   (1)   (27)   (30)   3 
Altre variazioni     182   1.580   (1.398)   (31)   1.395   (1.426) 
TOTALE    (3.953)   (2.372)   (1.658)   (2.559)   (1.978)   (581) 
E) DISPONIBILITÀ GENERATE (ASSORBITE) DALLE ATTIVITÀ DI FINANZIAMENTO:               
Variazione netta dei debiti finanziari e altre attività/passività finanziarie 
  1.149   (103)   1.252   6.295   5.602   693 
Aumenti di capitale     1   1   77   13   13   - 
Distribuzione dividendi     (239)   (239)   (330)   (27)   (33)   (139) 
TOTALE    911   (341)   999   6.281   5.582   554 
Differenze cambi di conversione     359   215   144   220   110   110 
F) VARIAZIONE NETTA DELLE DISPONIBILITÀ E MEZZI EQUIVALENTI     3.427   3.386   41   8.543   8.215   328 
G) DISPONIBILITÀ E MEZZI EQUIVALENTI A FINE ESERCIZIO     15.653   14.205   1.448   12.226   10.819   1.407 
Di cui: Disponibilità e mezzi equivalenti inclusi tra le Attività destinate alla vendita ------
H) DISPONIBILITÀ E MEZZI EQUIVALENTI A FINE ESERCIZIO RIPORTATI IN BILANCIO     15.653   14.205   1.448   12.226   10.819   1.407 
(a) Tale voce include lo storno del risultato positivo per 107 milioni di euro (negativo per 117 milioni di euro nel 2009) relativo alla valutazione a fair value degli equity swap su azioni Fiat S.p.A. (b) I flussi generati dalle cessioni di veicoli con patto di riacquisto (contratti di buy-back) dei due periodi, al netto degli importi già inclusi nel risultato economico, sono rappresentati tra le operazioni dell’esercizio in un’unica voce che include la variazione del capitale di funzionamento, nonché gli investimenti e gli ammortamenti. (c) I flussi di cassa generati dalle operazioni di leasing operativo sono rappresentati in un’unica voce che include gli investimenti, gli ammortamenti, le svalutazioni e le variazioni delle rimanenze.

Attività Industriali

Nel 2010 le Attività Industriali hanno generato disponibilità e mezzi equivalenti per complessivi 3.386 milioni di euro; in particolare:

  • Le operazioni di esercizio hanno generato 5.884 milioni di euro per effetto dell’autofinanziamento (risultato netto più ammortamenti), che, al netto delle Plusvalenze/minusvalenze e altre poste non monetarie, della variazione dei fondi, delle imposte differite, delle poste relative alla gestione delle venditecon buy-back o dei beni dati in leasing operativo e dei dividendi incassati, ha generato risorse per 3.998 milioni di euro, e della diminuzione del capitale di
    funzionamento che, a parità di area di consolidamento e di cambi, è stata pari a 1.886 milioni di euro.
  • Le attività di investimento hanno assorbito complessivamente 2.372 milioni di euro principalmente per gli investimenti in attività materiali, immateriali epartecipazioni (4.077 milioni di euro), solo in parte compensati dalla diminuzione dei finanziamenti erogati alle società di Servizi Finanziari del Gruppo daparte delle società di tesoreria (inclusi tra le Altre variazioni).
  • Le attività di finanziamento hanno assorbito disponibilità per 341 milioni di euro, principalmente come conseguenza dell’esborso di 239 milioni di europer il pagamento dei dividendi.

Servizi Finanziari

Al 31 dicembre 2010 le disponibilità e mezzi equivalenti dei Servizi Finanziari erano pari a 1.448 milioni di euro, sostanzialmente allineate (+41 milioni di euro) con quelle di inizio esercizio.

La variazione delle disponibilità monetarie deriva da:

  • operazioni d’esercizio, che hanno generato liquidità per 556 milioni di euro, principalmente per effetto dell’autofinanziamento;
  • attività di investimento (inclusive della variazione dei crediti/debiti finanziari verso le società industriali del Gruppo), che hanno assorbito liquidità per1.658 milioni di euro, principalmente per effetto dei minori finanziamenti ricevuti dalle società di tesoreria (inclusi tra le Altre variazioni);
  • attività di finanziamento, che hanno generato complessivamente 999 milioni di euro: i nuovi finanziamenti e gli aumenti di capitale ricevuti sono stati solo in parte compensati dai dividendi pagati alle società industriali.
© 2011 FIAT S.p.A - P.IVA 00469580013